BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL PIANETA ABITABILE/ Scoperto un pianeta che ha tutte le caratteristiche per ospitare la vita

Pubblicazione:

pianetaterra_R375.jpg



C’è un progetto scientifico tutto italiano (il progetto Itasel, Italian Search for Extraterrestrial Life), poi, che sta studiando la presenza di acqua su ben 35 pianeti esterni al sistema solare. Su due di essi si è certi ci sia acqua. Però tutto ciò non basta a dire esattamente che su un pianeta ci sia la vita, poco o tanto sviluppata. Esistono altre condizioni che sembrano invece ideali per il nuovissimo pianeta, che entra nella categoria simpaticamente definita come "Goldilocks planets", cioè “pianeti dai riccioli d’oro”.

Da dove arriva questo nomignolo così poco scientifico? Arriva da una fiaba, in inglese Goldilocks and the Three Bears, in italiano “Riccioli d’oro e i tre orsetti”. La favola racconta di una bambina che sceglie un oggetto in mezzo a tre diversi. La bambina per fare ciò ignora quello troppo grande e quello troppo piccolo e sceglie quello che semplicemente “è giusto”. In questo mondo, un “pianeta dai riccioli d’oro” è quello che si adatta al medesimo principio: né troppo vicino né troppo lontano da una stella, in modo tale da garantire su di esso la possibilità della vita.

Ovviamente il nuovo pianeta riapre per l’ennesima (e non sarà l’ultima) volta la domanda: “siamo soli nell’universo?”. Domanda a cui ci si può accostare partendo dalle ipotesi più disparate, ad esempio quella della fede. La vita al di fuori del nostro pianeta è addirittura oggetto di studio di una scienza, la bioastronomia, anche se qualcuno non la considera una vera scienza in quanto non ha un vero e proprio oggetto: non esiste infatti a tutt’oggi la prova che esista vita extraterrestre. Si tratta di ipotesi che partono da dati comunque scientifici, come si è visto nel caso del nuovo pianeta.

Di fatto, si può ragionevolmente dire che in alcuni pianeti ci sono le condizioni per lo sviluppo della vita. Ma che essa ci sia veramente al di fuori della Terra, è ancora tutto da provare. Il caso del nuovo pianeta offre però una prospettiva inedita e quindi aggiunge qualcosa di nuovo alla antica domanda: offrendo garanzie di vita in forme simili alle nostre, in un futuro ovviamente ancora lontano, il nuovo pianeta potrebbe essere abitabile da persone provenienti dalla terra Un pianeta colonizzabile, che potrebbe offrire possibilità e speranze a lungo agognate agli abitanti di questa inquinata e malata Terra.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
03/10/2010 - nuovo pianeta (Giuliana Pittaccio)

Bellissima scoperta, grazie a tutti i ricercatori! Io vorrei solo che quando, tra n anni, i terrestri andranno li', abitino il nuovo pianeta con RISPETTO.