BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MEDICINA/ Così la "foto" dell'Adenovirus ci aiuterà a battere tumori e malattie

Pubblicazione:

Foto: Fotolia  Foto: Fotolia
<< Prima pagina

Per fare ciò, ovvero per inserire i geni all’interno della cellula, è possibile utilizzare gli adenovirus grazie alla loro capacità di infettare le cellule del corpo umano. Per intenderci, l’adenovirus funge da navetta di trasporto dei geni verso l’interno della cellula malata. Un tentativo di utilizzo della terapia genica mediante Adenovirus è stato tentato per la prima volta anni fa nella cura della fibrosi cistica, una malattia genetica che fino agli anni sessanta limitava l’aspettativa di vita media a un solo anno.


Tentativo purtroppo fallito a causa delle scarse conoscenze della struttura dell’adenovirus e di conseguenza della sua capacità di interazione con la cellula da riparare. Attualmente, dei diversi clinical trials approvati di terapia genica, solo il 25% utilizza gli Adenovirus e perlopiù nella cura di tumori e malattie cardiovascolari. Una percentuale che dopo la scoperta dei ricercatori californiani è destinata ad aumentare.

 

La lunga strada alla ricerca dello “scatto fotografico” perfetto che svelasse nei minimi particolari la struttura dell’adenovirus è iniziata nel 1998. Ci sono voluti ben 12 anni per arrivare al risultato odierno. Anni segnati da continue difficoltà dovute alla particolare tecnica utilizzata nell’indagine, la cristallografia a raggi X. La principale è stata quella di ottenere cristalli di adenovirus di alta qualità, step necessario nell’utilizzo di questa metodologia d’indagine.


Oltre alla terapia genica, prima abbiamo accennato l’importanza della ricerca per la progettazione di farmaci. Dobbiamo ricordare infatti che sebbene l’organismo umano sia in grado di sconfiggere l’infezione da Adenovirus, esso può causare gravi complicanze nei bambini e negli adulti con un sistema immunitario compromesso. Attualmente, per queste infezioni non sono disponibili cure e il trattamento si basa sulla gestione dei sintomi. Il lavoro degli scienziati statunitensi potrebbe quindi porre serie basi per lo sviluppo di nuovi farmaci antivirali.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
07/09/2010 - intelligenza umana batte virus 1 a 0 (MICHELE BACCI)

Mi stupiscono sempre certi casi nella ricerca scientifica in cui l'uomo con la sua intelligenza e curiosità riesce ad usare anche un virus per fini a sè utili come per esempio per scopi terapeutici! Inoltre, finalmente poche righe chiare in cui si capisce molto bene che cos'è questa fantomatica terapia genica ...e lo dico da addetto ai lavori..(pensate un po')