BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ La scienza vuol cercare la verità? Impari dai Magi

Pubblicazione:

Bartolomé Esteban Murillo - L'Adorazione dei Magi  Bartolomé Esteban Murillo - L'Adorazione dei Magi
<< Prima pagina

 

Come non vedere in questa tragica “immobilità” dei sapienti lo specchio della presunzione razionalistica moderna, della quale un po’ tutti siamo vittime, per cui l’uomo pretende di rinchiudere nella propria corta misura il criterio di ciò che esiste e di ciò che non esiste, e in cui la libertà è come bloccata e incapace di lasciarsi commuovere da qualunque cosa.

 


Così, al di là dell’interessante dibattito sull’interpretazione astronomica della “stella” dei Magi (molto probabilmente la congiunzione dei tre pianeti Marte, Giove e Saturno, fenomeno rarissimo datato nell’anno 7 A.C. del nostro calendario), la questione che il papa pone è quale sia lo scopo ultimo del ricercare e del conoscere. «L’universo», commenta, «non è il risultato del caso, come alcuni vogliono farci credere».

 


Ma poi non oppone una verità della fede a una verità della scienza, perché la verità, se è tale, non ha modo di contraddirsi: si tratta piuttosto di combattere ogni forma di tentazione ideologica. Tentazione che non appartiene solo al passato, come abbiamo visto – specie da parte di alcuni personaggi del mondo scientifico – anche nell’anno appena trascorso.


«Non dovremmo lasciarci limitare la mente da teorie che arrivano sempre solo fino a un certo punto e che – se guardiamo bene – non sono affatto in concorrenza con la fede, ma non riescono a spiegare il senso ultimo della realtà».

 

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 

 

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >