BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ La scienza vuol cercare la verità? Impari dai Magi

Pubblicazione:

Bartolomé Esteban Murillo - L'Adorazione dei Magi  Bartolomé Esteban Murillo - L'Adorazione dei Magi
<< Prima pagina

 
La conoscenza scientifica non è «in concorrenza con la fede»: essa mette in luce nuovi e straordinari aspetti del reale, ma non è in grado di rispondere alle questioni che all’uomo maggiormente stanno a cuore: il senso della suo vivere e soffrire, il significato delle cose, il valore della singola persona, il suo desiderio di felicità, la sua esperienza di tradimento e di perdono. Così la scienza, meraviglioso e potente metodo conoscitivo, diventa una «limitazione della mente» se pretende di assorbire tutta la capacità conoscitiva dell’uomo.

 

Il metodo che Dio ha scelto per rispondere all’immensità del nostro bisogno è un altro, sorprendente. Continua il papa: «Se ci venisse chiesto il nostro parere su come Dio avrebbe dovuto salvare il mondo, forse risponderemmo che avrebbe dovuto manifestare tutto il suo potere per dare al mondo un sistema economico più giusto, in cui ognuno potesse avere tutto ciò che vuole. In realtà, questo sarebbe una sorta di violenza sull’uomo, perché lo priverebbe di elementi fondamentali che lo caratterizzano. Infatti, non sarebbero chiamati in causa né la nostra libertà, né il nostro amore. La potenza di Dio si manifesta in modo del tutto differente: a Betlemme, dove incontriamo l’apparente impotenza del suo amore».


Così quando i Magi seguendo il segno della stella giungono davanti a quella grotta, apparentemente insignificante, ai margini della cittadina e lontano dalle fortezze del potere, si trovano davanti a quanto di più inaspettato e, al tempo stesso, più corrispondente al loro cuore potessero scoprire.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.