BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCOPERTA ITALIANA/ Spiegato il rapporto tra Sla e sport: i traumi sono un fattore di rischio

Pubblicazione:

(foto Imagoeconomica)  (foto Imagoeconomica)

RICERCA ITALIANA DIMOSTRA CHE I TRAUMI (ANCHE SPORTIVI) SONO UN FATTORE DI RISCHIO PER LA SLA - Il punto di partenza era una statistica: in Italia l'incidenza della sclerosi laterale amiotrofica è più alto tra i calciatori che nel resto della popolazione. Ora una ricerca dell'Istituto Mario Negri di Milano spiega perché. «Abbiamo scoperto che l'aver subito tre o più traumi di una certa importanza triplica il rischio dell'insorgere della malattia», spiega ad Adnkronos Ettore Bechi, del laboratorio Malattie Neurologiche del Dipartimento Neuroscienze del Mario Negri.

 

In Italia ci sono circa quattromila malati di Sla. Lo studio, durato tre anni, ha coinvolto 377 pazienti, con risultato chiari: «Analisi multivariate hanno dimostrato un'associazione tra l'evento 'trauma' e la patologia, documentando un rischio relativo di 1,51. I dati raccolti consentono, così, di attribuire inequivocabilmente all'evento trauma un ruolo di fattore di rischio per la Sla».

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO SU SLA E TRAUMI CLICCANDO SULLA FRECCIA



  PAG. SUCC. >