BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLIMA/ Le anomalie del meteo: batteremo i denti mentre la temperatura salirà

Pubblicazione:

Il Sole è ora più luminoso  Il Sole è ora più luminoso

Tuttavia, i due fenomeni fin’ora descritti, e molto utili per declinare i trend globali di temperatura su scala annuale e multi-annuale (cosiddetta, decadale), non bastano per spiegare un trend al rialzo che dura ormai da diversi decenni (inizi ‘900). In effetti, questa salita che sembra senza fine non è lineare, non è costante. La si potrebbe paragonare alla salita di un passo dolomitico, dove si parte dai 700 m di altezza per arrivare in cima, ai 2100 m. Durante la salita si incontrano delle piccole, temporanee discese, ma al netto del viaggio, ci ritrova 1400 m più in alto. Come già detto, tali temporanee discese possono essere derubricate a “variabilità naturale”. Ma il nocciolo vero della questione è trovare il trend di fondo. In un articolo recentemente apparso su Science, Jeffrey Kiehl pone l’accento sul clima del passato.
Citando diverse fonti, Kiehl si concentra essenzialmente su tre punti.

1) La crescita di CO2 a cui stiamo assistendo raggiungerebbe facilmente la soglia dei 900/1100 ppmv per la fine del secolo in corso, cosa già accaduta fra i 30 e i 40 milioni di anni fa. Tuttavia, mentre per scendere al valore attuale di circa 300 ppmv il sistema Terra impiegò più di 10 milioni di anni, ora potremmo ritrovarci al precedente record di CO2 nel giro di un solo secolo; e questo grazie alla immissione di combustibile fossile, in gran parte imputabile all’uomo.

2) La temperatura media di 30-40 milioni di anni fa può essere stimata attorno ai 31 °C, contro i 15 °C corrispondenti all’età pre-industriale. Ben 16 gradi più alta. Kiehl qui fa una supposizione cruciale. Afferma che al tempo la geografia terrestre era sostanzialmente la stessa e il Sole era addirittura meno luminoso di quanto non lo sia ora. Ragion per cui, la concentrazione di CO2 rimane la causa più attendibile per spiegare il bilancio radiativo, e conseguentemente la temperatura media terrestre.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >