BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MOBILITÀ/ Non basta l’auto elettrica: ci vuole un sistema di gestione

Una smart elettrica Una smart elettrica

Ma cos’è un Operation Center? È un sistema che ha l’obiettivo di gestire l’infrastruttura di ricarica e fornire a operatori esterni dei dati semilavorati utilizzabili per ulteriori elaborazioni (billing, sistemi di telematica, ecc…) o per gestire la rete elettrica cui le unità di ricarica sono connesse. Il sistema permette di controllare l’infrastruttura di ricarica, i relativi utilizzatori e le società coinvolte nel processo della mobilità elettrica (fornitori di contratti di ricarica, gestori dei punti di ricarica, operatori del mercato libero dell’energia, distributori di energia elettrica). Un Operation Center, come quello presentato in questi giorni da Siemens, è caratterizzato da un’intuitiva interfaccia grafica web-based, sia per gli operatori che per l’utente finale, ed è concettualmente diviso in tre moduli.

Il primo, detto Power Grid Control, si interfaccia con il sistema di controllo della rete di distribuzione: invia le notifiche riguardanti la presenza di nuove colonnine installate sulla rete, le ricariche in corso e il consumo associato ad ogni colonnina. Il sistema di controllo utilizzerà queste informazioni per le analisi di rete e rinvierà all’Operation Center le informazioni relative ad eventuali sovraccarichi di rete, allarmi per i quali è necessario intervenire sulle ricariche in corso per modulare il carico connesso (interrompendo delle ricariche o diminuendo la quantità di energia erogata) o anche invertire la direzione del flusso di energia passando all’assorbimento dell’energia dai veicoli per una sua reimmissione in rete. Questa funzionalità consente quindi di accumulare notevoli quantità di energia elettrica, utile per ottimizzare il profilo di carico del sistema e per massimizzare l’energia proveniente dalle fonti rinnovabili.