BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL DOTTOR MORTE/ Gunther von Hagens, l'uomo che usa cadaveri come sculture, è malato. Il suo corpo come ultima scultura

Pubblicazione:

Gunther von Hagens  Gunther von Hagens
<< Prima pagina



Questa malattia mi ha portato a uno smarrimento esistenziale. Secondo le mie ricerche la durata media del suo decorso è di circa nove anni. Dato che mi è stata diagnosticata due anni fa, mi possono realisticamente aspettare sette anni di lavoro attivo prima di diventare totalmente inabile" ha aggiunto.

Oltre alla sua opera d'arte definitiva, il suo cadavere preservato per l'eternità, Hangens ha in mente un altro progetto: una versione contemporanea del rinascimentale ‘De humani corporis fabrica’: “Mi piacerebbe dare il via ad un nuovo tipo di lavoro che sappia conciliare anatomia umana e arte, una continuazione del lavoro degli anatomisti del Rinascimento che amo chiamare ‘anatomia estetica’, destinato a mostre e musei”.

PLASTINATION - Tra la fine degli anni 70 e i primi 80 l'allora assistente di anatomia Gunther von Hagens brevettò un sistema unico al mondo, la cosiddetta "plastination. E' una tecnica che permette di conservare in modo duraturo gli organi del corpo umano per scopi di ricerca medica e studi anatomici.



CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DEL DR. MORTE GUNTHER VON HAGENS
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >