BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FISICA/ Il laser da brivido che sfiora lo zero assoluto

Pubblicazione:

Foto Fotolia  Foto Fotolia
<< Prima pagina

L’interazione con il laser non permette soltanto di raffreddare il sistema in modo efficiente, ma, fattore ancora più importante, di controllarlo e di caratterizzarlo (quasi) senza perturbarlo. Per esempio, tramite l’analisi del fascio laser riflesso è possibile misurarne la temperatura, che ovviamente non è banale dal momento che qualsiasi contatto con un “termometro” esterno cambierebbe drasticamente la temperatura stessa del sistema. Questa tecnica apre quindi la strada relativamente accessibile per lo studio della natura quantistica della realtà macroscopica, cosa per molto tempo desiderata dai fisici della materia, e nondimeno spalanca anche possibilità applicative, come ad esempio la realizzazione di sensori estremamente sensibili o dispositivi basati sull’interazione tra fotoni e fononi (il fonone è il quanto di energia vibrazionale, cioè portata dalle onde sonore, analogamente al fotone che è il quanto di luce, ovvero di energia elettromagnetica).



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.