BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VIDATOX/ Caccia al farmaco prodotto con il veleno dello scorpione anti cancro

Un siero, prodotto con il veleno della coda dello scorpione azzurro, il Vidatox, sarebeb efficace nel curare alcuni tipi di tumori. Si produce solo a Cuba

Il Vidatox Il Vidatox

Mercato clandestino di veleno prodotto dallo scorpione azzurro. Da quando sulla Rete si è diffusa la voce che un siero, il Vidatox, prodotto con il veleno della coda di questo tipo di scorpione sarebbe in grado di fornire un rimedio omeopatico contro i tumori, si è scatenata la caccia. Sembra che circa 35mila italianiani si siano già recati a Cuba per acquistare dosi di tale veleno. Qui infatti un centro farmaceutico produce un siero propagandato come cura per i casi di cancro, o almeno alcuni di essi. Ovviamente lo si trova anche sul mercato nero di Internet: ci sono diversi siti specializzati e lo si può acquistare anche nella vicina Albania. A Cuba fino a poco tempo fa veniva distribuito gratuitamente: poi, fiutato probabilmente l'affare, è stato messo in vendita in una farmacia internazionale presente sull'isola al costo di circa 160 euro alla confezione. Per i residenti, costa solo un euro, il che ovviamente li rende graditi procacciatori del siero. Ma cosa è il Vidatox? Conosciuto anche come Escozul, viene prodotto con il veleno che si trova nella coda dello scorpione azzurro. Secondo il sito dell'associazione di medicina naturale e omeopatica AMON che ha dedicato un portale proprio al farmaco e che si definisce senza scopo di lucro e composta da volontari, il Vidatox è "un valido aiuto alla lotta contro il cancro". Nel sito si spiega che il Vidatox "è un rimedio naturale organico efficace per il cancro, a base di veleno diluito dello scorpione (Junceus Rhopalurus).  Il Vidatox  si produce e si trova solo a Cuba". La tossina dello scorpione è stata analizzata inizialmente nel 1980, continua il sito, dal biologo Misael Bordier: dopo aver pensato di provare il siero su alcuni pazienti malati di cancro, si calcolano in 60mila le persone che ne sono state trattate. Nel sito non viene detto se e quante persone siano guarite in base a questa cura, ma solo che "i benefici nell’assumere Vidatox sono importanti e sopratutto molteplici" ad esempio nello stimolare il sistema immunitario, ridurre il dolore, anumentare appetito ed energia, prolungare e migliorare la qualità della vita e inibire la crescita delle cellule del cancro.