BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MICROONDE/ I telefoni cellulari sono dannosi? L'esperto: ne avremmo visto le conseguenze

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio
<< Prima pagina

Altri studi?
Ci si è occupato del rallentamento dei riflessi: alcuni studi dicono che l'uso del cellulare li diminuisce, altri dicono il contrario. Ci sono insomma studi di vario tipo che ancora non hanno dato una risposta chiara.
Si cita spesso il progetto Interphone a livello di studi.
E' il più importante progetto di studi a livello europeo su questa problematica, quello  a seguito del quale è stato deciso che i campi elettromagnetici sono cancerogeni, ma i risultati ottenuti non sono utilizzabili per trarre delle conclusioni.
Perché?
Perché  si sono ottenuti risultati contrastanti fra di loro. Dalle statistiche sul caso che impressiona di più l'opinione pubblica, quello cioè del tumore all'orecchio per uso di cellulare, è venuto fuori un aumento di rischio dalla parte con cui uno usa il telefono e una riduzione di rischio dall'altra parte: cioè è evidentemente poco comprensibile.
I responsabili del progetto che cosa hanno detto di preciso?
Sono stati estremamente cauti, ci hanno pensato su, hanno rifatto molti degli studi già fatti, hanno anche ritardato l'esposizione dei dati ottenuti. Bisogna a questo punto sapere che gli studi di questo genere in vario modo, ma ciascuno di essi ha dei problemi. Gli studi epidemiologici fatti direttamente sulle persone ad esempio hanno fattori confondenti. La gente sottoposto a questi test fa fatica a ricordare le cose, non si ricorda, una persona che si è ammalata di tumore tende normalmente a dare la colpa a qualcosa ad esempio il telefono, quindi sono validi perché arrivano al cuore del problema ma hanno dei fattori confondenti.
Ci può fare altri esempi?
Sono stati fatti studi sulle cavie e anche questi  hanno dati risultati di un certo tipo e risultati di un altro. Facendo studi sulle cavie come i topolini non è chiaro poi come il risultato ottenuto si possa comparare con l'organismo umano, anche perché ovviamente per fare questi studi non si è tenuto un cellulare all'orecchio del topolino. Ci sono poi stati gli studi in vitro esposizione di culture cellulari molto interessanti in se però anche qui una cultura di cellule rispetto a un organismo complesso come il nostro è molto difficile da comparare ed è qui la grande difficoltà di trarre delle conclusioni.
In conclusione cosa si sente di dire?
Di queste vicende me ne sono occupato sin da inizio anni 90, ho smesso qualche anno fa passando ad altri settori, ma sono passati vent'anni in Italia e di più in altri Paesi e se ci fosse stato un effetto veramente grave dal punto di vista quantitativo lo avremmo visto. Si è detto che con il telefono cellulare si era innescato un meccanismo dannoso come l'automobile per  la quale sacrifichiamo ogni anno 5mila ragazzi, ma se fosse così ce ne saremmo accorti, non ci sarebbe stato bisogno di uno studio, avremmo cioè visto la crescita di quel tipo di tumore così come si è visto per certe malattie ai polmoni per l'inquinamento nelle città.
Ce ne saremmo accorti, insomma.
Vorrei anche dire una cosa che non viene detta: senza sminuire il problema quando parliamo di cose che spaventano la popolazione, vorrei riporterei tutto eventualmente in un discorso costi benefici: quante vite ha salvato l'uso di un telefonino e quante se ne porta via?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.