BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GEOLOGIA/ Quell’eruzione vulcanica che ha quasi cancellato la vita dalla Terra

Pubblicazione:

L'eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajokull dello scorso anno (Foto Ansa)  L'eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajokull dello scorso anno (Foto Ansa)
<< Prima pagina

Altra importante scoperta fornita da questo studio è che i risultati ottenuti ben si integrano con i dati geochimici (analisi di C, Cr, Mo, Fe,) forniti da altre indagini che documentano variazioni nel chimismo dell’oceano poco prima della grande estinzione permiana. Le ceneri depositandosi in mare avrebbero limitato la penetrazione della luce e introdotto sostanze nocive provocando anossia, limitando la fotosintesi e aumentando l’attività microbica. Tutto questo avrebbe provocato un notevole stress sull’ecosistema a scala globale.

 

In seguito alla crisi, i coralli e la maggior parte degli gli animali marini, soprattutto quelli che vivevano ancorati sul fondo che si nutrivano per filtrazione dell’acqua marina oppure aspettando che la preda passasse, scomparvero. Molti gruppi meno abbondanti come i predatori, cefalopodi, gasteropodi ecc.. ebbero la possibilità di espandersi dando vita a nuove linee evolutive. Sia in mare che sulla terra hanno preso il sopravvento animali con strategie di vita diverse. La rapidità con cui si verificarono questi processi rimane ancora oggetto di dibattito.

 

Indipendentemente dalle cause di questi eventi eccezionali, che generalmente non sono mai univoche, soprattutto quando si tratta di un fenomeno a scala globale e dalle tempistiche non ancora ben chiare, rimane la constatazione di come la vita sia capace di stupire continuamente. In seguito alle grandi crisi biologiche emergono nuove opportunità, si creano nuovi spazi, compaiono o prendono il sopravvento nuove forme di organismi che si distribuiscono negli ambienti e determinano una nuova configurazione degli ecosistemi. Si creano occasioni per la vita con risultati sorprendenti e inaspettati.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.