BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NUBE RADIOATTIVA/ L'Italia, con ansia, l'attende. Arriverà?

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

PAESI A RISCHIO - Nel breve termine, i Paesi che maggiormente rischiano di essere coinvolti sono quelli dell’Estremo Oriente. Cina, Corea del Nord, e Russia – ma anche Stati Uniti, specie la California – sono i primi che saranno toccati, specie se la nube si innalzerà ad alta quota. Tali Paesi, non a caso, stanno studiando eventuali contromisure. In tutto il mondo, nel frattempo, si registrerà un piccolo aumento della radioattività.

 

LA NUBE IN ITALIA - Per quanto ci riguarda, dal Giappone, in linea aria, ci separano più di diecimila chilometri. Posto che possa accadere, la nube, raggiungendoci, risulterebbe decisamene diluita. A quanto spiega l'ingegnere Paolo Zeppa, responsabile del settore coordinamento emergenze Ispra, intervistato dal Tg1, i livelli di radioattività riscontrabili in Italia non sarebbero dannosi per gli esseri umani, ma rilevabili unicamente dalle più sofisticate strumentazioni. La contaminazione trasportata, infatti, sarebbe stata gradualmente rilasciata nel tragitto e dispersa, in larga parte, in zone non abitate.

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >