BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Scienze

BIOGENETICA/ Spagna, è nato il primo bambino senza il gene del cancro

Spagna, il primo bambino senza gene del cancro. Fatto nascere grazie a tecniche di diagnosi genetica preimpianto e con fecondazione genetica. L'opinione dell'esperto

Neonato, foto AnsaNeonato, foto Ansa

Un essere umano a prova di tumore. E' quello che si spera dopo aver fatto nascere il primo bambino al mondo senza il gene del cancro. Grazie a una selezione genetica, a una donna spagnola sono stati impiantati embrioni senza il gene BRCA1, quello che causa tumori alla mammella. Ma siamo sicuri che funzionerà?

Una donna spagnola, nella cui famiglia i casi di tumore intorno ai 30 anni sono terribilmente comuni (ben cinque), una volta saputo di essere in dolce attesa, si è preoccupata. Di poter cioè trasferire alla nascitura lo stesso problema che colpisce la sua famiglia. Allo scopo, si è rivolta al programma di riproduzione assistita Puigvert-Sant Pau di Barcellona. Dopo lunga e attenta procedura (il via libera a procedure di questo tipo viene dato solo dopo lungo e attento esame della circostanza, il caso cioè viene valutato a fondo), la Commissione Nazionale per la Riproduzione Assistita ha dato il permesso a procedere. In che cosa consiste la procedura avviata?

Per la prima volta in Spagna sono state usate tecniche di diagnosi genetica preimpianto per un tumore. Cioè, dopo la fecondazione di più uova, solo due embrioni tra i tanti ottenuti, quelli senza il gene scatenante i tumore, sono stati impiantati nella donna. Tre mesi fa la piccola è venuta al mondo. La speranza è ovviamente che i casi di possibilità di sviluppare un tumore siano ridotti al minimo, ma in realtà non c'è nessuna sicurezza scientifica che sia così