BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NUBE RADIOATTIVA GIAPPONESE/ I consigli, le categorie a rischio, gli effetti

La centrale di Fukushima, Ansa La centrale di Fukushima, Ansa

Per arrivare a questi livelli bisogna però rimanere in contatto con sostanze radioattive per lungo tempo, come chi lavora all'interno dei reattori nucleari durante un incidente. Per chi vive nelle vicinanze di luoghi contaminati, non bisogna assumere cibo raccolto in quelle zone. Vale l'esempio del latte prodotto nelle zone di Chernobyl dopo l'incidente nucleare degli anni 80. Per fermare la radioattività inalata in tali casi, si somministra un eccesso di iodio non radioattivo, sotto forma di ioduro di potassio.

© Riproduzione Riservata.