BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EVENTI/ Energia e ambiente (FLA): oltre ai numeri, l’etica

Pubblicazione:

Fonte: Fotolia  Fonte: Fotolia
<< Prima pagina

Di cruciale importanza per lo sviluppo industriale e per il settore terziario sono, infine, le problematiche riguardanti la mobilità e le prospettive di approvvigionamento energetico sia a livello locale sia internazionale: basti pensare che nei consumi di energia elettrica per il 2010, l’industria ha assorbito il 44% e il terziario il 31% (dati Terna), quindi insieme hanno coperto i due terzi dei 305.500 Gigawattora totali. Oltre che per gli aspetti quantitativi, industria e terziario sono settori importanti anche perché, più in positivo, diventano l’ambito dove sviluppare e incrementare nuovi modelli di gestione e di consumo, valorizzando anzitutto quella che è la principale risorsa energetica, cioè l’efficienza energetica nella produzione, gestione, utilizzo. Di questo discuteranno esponenti di Ferrovie dello stato, ENI e A2A.

Infine, secondo l’ottica sopra indicata, il seminario si propone di trattare il problema della responsabilità legata all’impiego delle fonti energetiche dal punto di vista dei valori etici e di sussidiarietà: su questo sono attesi i contributi di Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà e di Mons. Giovanni Volta, Vescovo Emerito di Pavia.

Già in un convegno promosso dalla Fondazione nel 2006, l’interesse per queste tematiche veniva così motivato: “Occorre non solo conoscere la realtà, (…) ma formulare anche un giudizio di valore che non viene dalla tecnica e dalla scienza, perché riguarda la tensione della persona al bene”.

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.