BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Scienze

COMA/ La storia di Jean McDonald, tornata in vita dopo 25 minuti di arresto cardiaco

L'incredibile ritorno alla vita di Jean McDonald  (Fotolia)L'incredibile ritorno alla vita di Jean McDonald (Fotolia)

"Questo dimostra che i rapidi interventi preospedalieri del personale a bordo delle ambulanze possono salvare delle vite” ha aggiunto. I medici vogliono inserire questo caoso che appare del tutto inspiegabile nei loro studi perché non avevano mai visto neinte di simile. L'unica spiegazione al momento che si azzardano a fare è legata al fatto che una settimana prima dell'episodio, la donna era andata in America a trovare dei parenti. L'arresto cardiaco, pensano, potrebbe essere stato legato al viaggio in aereo che avrebbe scatenato una sorta di trombosi che a volte può succedere in caso di viaggi di lunga distanza. Jean McDonald ha riportato qualche danno alla parte del cervello che controlla braccia e gambe ma riesce comunque a effettuare qualche piccolo movimento. Non ricorda niente dell’intera settimana precedente all’arresto cardiaco, ma il resto della memoria è intatto. Dopo aver ringraziato il personal emedico per il lavoro svolto, ha voluto però dire che una volta fuori dall’ospedale comincerà a frequentare la Chiesa. Dopo il risveglio, è stato anche chiamato un parrucchiere per risistemarle l’acconciatura dopo che la famiglia le aveva tagliato intere ciocche.

© Riproduzione Riservata.