BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GRAVIDANZA/ Partorisce senza sapere di essere incinta. Il parere del ginecologo

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio
<< Prima pagina

Essendo un po' grassottella, poi, non aveva fatto caso alla pancia. In Inghilterra invece una donna che era arrivata al sesto mese senza sospettare la gravidanza, ha dato alla luce addirittura due gemelli. Si era recata dal suo medico perché si sentiva debole. Questi le aveva consigliato di eseguire alcuni test. In uno di questi è apparso chiaro che la donna era incinta. Già madre di due figli, durante quei sei mesi prendeva anche regolarmente la pillola. L'unico problema era che i jeans cominciavano ad andarle un po' stretti...

IlSussidiario.net ha parlato con il dottor Gianluigi Parenti per capire come sia possibile che una donna possa arrivare al nono mese di gravidanza, o comunque a una gravidanza estremamente avanzata senza rendersi minimamente conto del suo stato. "La variabilità e la molteplicità dei casi è piuttosto notevole" spiega il dottor Parenti. "In genere casi come questi capitano a donne in sovrappeso che non si accorgono dell'aumento della propria pancia. L'aumento della pancia può infatti rimanere nascosto dall'adipe. Ci sono poi donne, non è il caso della signora di Bergamo che ha detto di aver avuto sempre dei cicli regolari, che hanno invece cicli irregolari. A volte queste donne saltano anche tre mesi per le mestruazioni per cui diventa un fattore confondente rispetto alla possibilità di riconoscersi gravide".

Sembra comunque strano che una donna non si accorga del cambiamento che sta avvenendo dentro di sé, che non avverta neanche il minimo movimento del bambino: "In realtà ci sono parecchi casi di donne in stato di gravidanza che non sentono muoversi il bambino, tanto che si recano spesso a farsi vistare per accertare che il bambino sia vivo. Poi, come dicevamo, le donne in sovrappeso per via del grasso tendono a non avvertire alcun movimento. Quello della signora di Bergamo può essere un caso di questi. Personalmente mi sono capitati casi di donne che non si erano accorte di rimanere incinta ma che al sesto mese hanno cominciato ad avere perdite o minacce di parto prematuro. E' più raro arrivare al nono mese senza alcuna avvisaglia". E' possibile parlare anche di una forma di rimozione psicologica, mentale? "E' possibile, con dei limiti. Ci sono donne che hanno pianificato di non aver figli che ragionano del tipo 'io non rimarrò mai incinta' per cui anche se succede veramente hanno rimosso l'idea stessa. Allora quei movimenti che sentono dentro di sé possono venir scambiati con altre problematiche, magari dando un significato intestinale, oppure coliche o anche calcoli renali".



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >