BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

L'INTERVISTA/ Rossi (Cern): nei tunnel di LHC per cogliere i segni di un “oltre”

Pubblicazione:

Il superacceleratore di particelle LHC (Foto Ansa)  Il superacceleratore di particelle LHC (Foto Ansa)

C’è ancora un aspetto che rende particolare la visita guidata fatta in compagnia di Rossi. Mentre noi seguivamo il percorso, progettato a forma (allusivamente) atomica, nei grandi anelli dell’acceleratore i protoni stavano correndo a velocità prossime a quella della luce per poi andare a collidere nelle sale dei quattro esperimenti. Da queste collisioni dipendono molte risposte alle domande e anche molte certezze potrebbero essere superate, altre potrebbero consolidarsi e diventare dei “punti di non ritorno”, confermando la certezza di base degli scienziati come Rossi, convinti che la realtà naturale è sottile ma all fondo semplice e ordinata. E le novità e le sorprese potrebbero venire ogni momento…

In queste settimane il tam tam del web ha insistito sulla possibilità che la fantomatica particella di Higgs (che alcuni si ostinano a chiamare particella di Dio) dia segni della sua presenza. Così il nostro accompagnatore non ha potuto spegnere il cellulare: uno squillo da Ginevra potrebbe essere quello decisivo …

 

(a cura di Mario Gargantini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.