BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FISICA/ Il nascondiglio del bosone di Higgs è sempre più vicino

Pubblicazione:

La sala controllo di Lhc (Foto Ansa)  La sala controllo di Lhc (Foto Ansa)

C’è un filo diretto tra Rimini e Mumbai e l’elemento che collega la capitale romagnola con quella indiana è proprio lui, il “bosone di Higgs”, la fantomatica particella alla quale i fisici di tutto il mondo stanno dando la caccia utilizzando la potenza dei grandi acceleratori di Chicago e soprattutto di Ginevra.

Mentre a Rimini, nella hall A1 del Meeting si susseguono ininterrottamente le visite guidate alla mostra sull’atomo - che si conclude proprio con una elegante animazione video dove l’Higgs viene spiegato in modo semplice ed efficace anche a chi non ne aveva mai sentito parlare – a Mumbai entra nel vivo la biennale "Lepton-Photon Conference" (dal 22 al 27 agosto).
I visitatori riminesi sono tra coloro che ormai possono comprendere il titolo della conferenza “Leptoni-Fotoni”: sanno infatti che i leptoni sono le particelle leggere, come gli elettroni che circondano il nucleo di ogni atomo; e sanno anche come un secolo fa è stato formulato un primo modello atomico che prevedeva tale struttura. Anche se poi la ricerca di una più adeguata immagine della materia a livello subatomico si è arricchita di informazioni, di dati e di suggerimenti, fino ad arrivare a quello che oggi è denominato il Modello Standard, dove non solo i leptoni ma anche l’altra categoria di particelle, i quark, sono collocati in modo ordinato e simmetrico.

Sempre i visitatori della mostra, hanno imparato che anche la luce ha un suo volto corpuscolare, identificato proprio dai fotoni che con i bosoni condividono il ruolo di essere particelle mediatrici delle forze che tengono unito tutto il resto.

Mentre spiegano questi concetti e ricostruiscono le apparecchiature e gli esperimenti che, oggi come cento anni fa, bombardano la materia per farne emergere i costituenti ultimi, le guide della mostra tengono un orecchio teso a quanto viene comunicato al convegno in terra indiana. Da settimane infatti stavano crescendo i rumors circa la possibilità che la caccia al bosone di Higgs fosse prossima al traguardo e chissà che i fisici del Large Hadron Collider (LHC) del Cern di Ginevra non abbiano pensato di usare il podio di Mumbai per dare lo storico annuncio.



  PAG. SUCC. >