BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GEMELLI SIAMESI/ I casi risolti con successo, le implicazioni psicologiche. Il parere dell'esperto

Pubblicazione:

I gemelli Bunker, da cui il nome di gemelli siamesi  I gemelli Bunker, da cui il nome di gemelli siamesi
<< Prima pagina

L'ESPERTO - Davanti a tale quadro, viene da chiedersi cosa comporti a livello psicologico la separazione di due esseri così profondamente uniti tra di loro attraverso il corpo come lo sono i gemelli siamesi. Per il professor Parigi, presidente di chirurgia pediatrica a Bruxelles, contattato da IlSussidiario.net per avere una opinione, dipende tutto dall'età in cui avviene tale separazione. "Se sono ancora molto piccoli" dice Parigi "non si ricorderanno quasi nulla del momento in cui erano vissuti insieme. Si possono equiparare a due fratelli gemelli di tipo diciamo normale, quello che si definisce monocoriali, nato cioè dallo stesso sacco". Ci sono infatti gemelli nati da sacchi diversi che in realtà sono semplici fratelli, non gemelli: "Ci sono infatti bambini nati nello stesso giorno ma da due diversi sacchi amniotici. I gemelli autentici invece, ci sono studi molto interessanti al proposito, presentano caratteristiche uniche. E' noto ad esempio il caso di un gemello che si trova magari in Asia e si sente male e l'altro gemello che è in America sente un disagio che non sa spiegarsi in contemporanea a quanto succede al gemello. Si tratta di interazioni ancora in gran parte sconosciute". E in caso di gemelli siamesi separati a un'età maggiore? "Il quadro cambia del tutto se la separazione avviene a età di 5, 7 o magari anche 10 anni. In tali casi  potrebbero esserci anche grossi problemi psicologici. Sono situazioni sconosciute perché in realtà i gemelli o si separano presto  o non si separano più".

La documentazione ci dice anche che molti gemelli siamesi vissuti anche in condizioni di estremo disagio come l'unione della testa, hanno vissuto serenamente, in buona armonia: "Assolutamente. E' il caso della coppia dei due gemelli siamesi che hanno dato il nome a questa realtà, i Bunker, che sposarono due donne diverse, fecero dei figli, vissero serenamente la loro unione. Ma se invece fossero stati separati a 40 anni di età, avrebbero avuto gravissimi problemi psicologici. Si viene a formar una tale unione tra le due persone che un gemello siamese è parte fisica di me, separarmi da lui vorrebbe dire perdere una parte di me". Conclude il professor Parigi con questo esempio. "Poco tempo fa un francese subì il trapianto di entrambe le man. Ebbene, dopo qualche tempo  chiese che gli fossero tagliate e tolte perché non poteva sopportare di vivere con un qualcosa che non aveva fatto parte del suo corpo fino allora. Il caso contrario accadrebbe a due gemelli siamesi separati in età avanzata".



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.