BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ 2. Quei sapienti (i Magi) contagiati "dall’inquietudine di Dio"

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto
<< Prima pagina

Ma il colpo di scena finale del discorso di Benedetto XVI lascia commossi e senza parole: «Non soltanto noi esseri umani siamo inquieti in relazione a Dio. Il cuore di Dio è inquieto in relazione all’uomo. Dio attende noi. È in ricerca di noi. Anche Lui non è tranquillo, finché non ci abbia trovato. Il cuore di Dio è inquieto, e per questo si è incamminato verso di noi (…), Dio è inquieto verso di noi, è in ricerca di persone che si lasciano contagiare dalla sua inquietudine, dalla sua passione per noi. Persone che portano in sé la ricerca che è nel loro cuore e, al contempo, si lasciano toccare nel cuore dalla ricerca di Dio verso noi». Anche noi, figli della modernità, potremmo non rimanere del tutto insensibili a un Dio che è inquieto per noi.

Allora, se ci lasciamo “contagiare dall’inquietudine di Dio”, l’esperienza cristiana che tanti “sapienti” hanno ridotto a un “già saputo” o a un “devoto ricordo”, può far sussultare il nostro cuore, può generare uno sguardo diverso sulla realtà, che ama e conosce le cose in un modo più vero. «I Magi hanno seguito la stella. Attraverso il linguaggio della creazione hanno trovato il Dio della storia», ha detto il Santo Padre. Così forse anche noi, se nei prossimi giorni il cielo dopo il tramonto sarà ancora terso, potremo guardare la luce cristallina dei pianeti nella volta celeste non fermandoci alla loro bellezza, ma seguendo fino in fondo il cammino a cui ci invitano, quello di riconoscere nella loro luce il segno della Bellezza che non tramonta.

 

 

 

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
09/01/2012 - Tutti Re Magi inquieti e lieti (claudia mazzola)

Il giorno dell'Epifania io non so quale stella abbia condotto me e tantissime altre persone al Santuario di Caravaggio. So solo che usciti di là avevamo voglia di raccontarlo al mondo intero.