BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TECNOLOGIE/ Arriva Cat, il triplo microscopio per le promesse della nanomedicina

Pubblicazione:

Foto Fotolia  Foto Fotolia
<< Prima pagina

Ciascuno dei tre può raggiungere risoluzioni di miliardesimi di metro. «Usati in maniera combinata - spiegano gli scienziati del Cnr - i tre strumenti sono in grado di ricostruire una vista tridimensionale della cellula e di risolvere i dettagli su scala nanometrica. Non esiste in Italia, né in altri laboratori europei, uno strumento simile, in grado di usare i tre microscopi contemporaneamente. È come avere tre punti di vista della cellula: dall’esterno, dall’interno e dal basso».

Con tali prerogative, il Cat (il nome deriva dalle iniziali dei tre strumenti) verrà efficacemente impiegato nella ricerca in nanomedicina e nello studio dell’efficacia di farmaci di nuova generazione basati sulle nanotecnologie contro i tumori. «Uno degli obiettivi - ha dichiarato Stefano Leporatti, ricercatore Cnr e responsabile dello strumento - è studiare l’efficacia di alcune nano-capsule “costruite” nei nostri laboratori ingegnerizzando specifici materiali, capaci di somministrare farmaci direttamente alle cellule malate in quantità minime, tali da ridurre effetti collaterali e preservare le cellule sane».

I ricercatori prevedono inoltre di utilizzare il super-microscopio anche per la diagnosi precoce dei tumori basata sulla differente elasticità della membrana che avvolge le cellule sane e quelle malate. Hanno già avviato, inoltre, collaborazioni con istituzioni prestigiose, tra cui l’Istituto nazionale tumori di Milano tramite progetti Airc comuni, il Max Planck Institute di Potsdam (Germania) e la Lousiana Tech University (Usa).

 

(Michele Orioli)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.