BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPAZIO/ Lofar, quante galassie da quella finestra!

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Il LOFAR infatti non è ancora pienamente operativo e le osservazioni sono derivate da una serie di misure e attività di collaudo. Il LOFAR è formato da un'enorme ragnatela composta da circa 20.000 antenne raggruppate in stazioni, circa 30-40, distribuite nel nord Europa e collegate tra loro da una rete informatica di fibre ottiche superveloci; nell’insieme viene simulata una grandissima rete di rivelazione dei segnali utili per l’osservazione astronomica da 15 a 200 MHz.

 

Come tutti i grandi progetti complessi, anche LOFAR prima di entrare in funzione necessita di una lunga e meticolosa attività di messa a punto (il cosiddetto commissioning) per controllare il funzionamento dei singoli apparati e l’integrazione coordinata e armonica di tutto il sistema. Ebbene, è stato in questa fase preparatoria che è apparsa l’immagine (elettronica) delle emissioni radio da un ammasso di galassie, già noto ma ora captato a frequenze mai raggiunte finora. Si tratta dell’ammasso denominato Abell 2256, un raggruppamento di centinaia di galassie distante circa 800 milioni di anni luce da noi.

 

Anche qui è doverosa una precisazione che ci aiuta a comprendere meglio lo scenario nel quale si svolgono le indagini astrofisiche e cosmologiche attuali. Ci è ormai abbastanza familiare un’immagine dell’universo composta di pianeti, stelle, nebulose e galassie: non a tutti però è noto che, sia le stelle al loro livello, sia le galassie su scala più grande, non vivono isolate ma tendono per la maggior parte a raggrupparsi. Abbiamo così vari tipi di ammassi stellari e, sulle grandi distanze, giganteschi ammassi di galassie; in alcuni casi anche dei super ammassi. Parliamo di numeri “astronomici”, dove centinaia di miliardi di stelle si uniscono in una galassia e questa si accompagna ad altre galassie, in un ammasso che può contenerne anche migliaia.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >