BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TECNOLOGIE/ Nanoscopi agli infrarossi per dare l’assalto all’Alzheimer

Pubblicazione:

Foto: Fotolia  Foto: Fotolia

Con un nanoscopio del genere i bioscienziati potranno esaminare le cellule dei pazienti e si augurano di poter favorire una diagnosi del morbo di Alzheimer nelle sue prime fasi, che è una premessa per sostenere lo sviluppo di trattamenti efficaci per la malattia. Va ricordato che attualmente sono 7,7 milioni ogni anno nel mondo i nuovi casi di questo morbo, che siu aggiungono, per la sola Europa, a 800.000 nuovi pazienti colpiti da altre forme di demenza.

I medici sono convinti che gli interventi precoci sul morbo di Alzheimer potrebbero essere più efficaci se iniziassero molto presto. In tal senso si era espressa alcuni mesi fa la Alzheimer's Disease International (ADI), la federazione che riunisce 76 associazioni per l'Alzheimer di tutto il mondo e che fa da relatore presso l'OMS: nel Rapporto Mondiale Alzheimer 2011 “The Benefits of Early Diagnosis and Intervention”, è stata prodotta una stima che mostra come la diagnosi precoce potrebbe far risparmiare oltre 7000 euro a paziente in paesi ad alto reddito.

Il progetto di “nanoscopia avanzata” LANIR conta su un finanziamento di oltre quattro milioni di euro ed è programmato per durare fino al 2015; il coordinamento è presso il Materials and Surface Science Institute dell'Università di Limerick (Irlanda) e in programma, oltre al prototipo IRN multimodale da tavolo, verranno realizzati anche tre microscopi IR per la ricerca, che sistematicamente produrranno immagini a una risoluzione inferiore a 1000 nanometri nell’Infrarosso e inferiore a 100 nanometri nella luce visibile. E ci sarà anche un po’ di Italia: uno di questi tre microscopi IR per la ricerca, che affiancherà quelli di Limerick e di Bucarest, sarà realizzato presso l’Iit di Genova, punta di diamante per la ricerca nanotecnologica nel nostro Paese.

 

(Michele Orioli)

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.