BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DISTURBI DEL SONNO/ L'esperto: vi spiego cos'è la sindrome di Kleine Levin

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio
<< Prima pagina

L’encefalite letargica, come anche altre patologie, può verificarsi «perché, essendo il sonno un’attività cerebrale, questa può essere alterata da lesioni più o meno organiche  e biochimiche. Quindi nella sindrome di Kleine Levin di cui è affetta la giovane in questione, in cui viene colpito il lobo temporale, una delle complicanze che si può manifestare è proprio questa ipersonnia». Si tratta di una patologia, spiega ancora Ceroni, che comunque «non compromette l’assunzione di cibo e di liquidi quindi è possibile mantenere una buona efficienza fisica grazie al fatto che ogni funzione viene mantenuta. Non si tratta ovviamente di un coma, ma di un’attività cerebrale particolare completamente diversa. Questo è facilmente osservabile attraverso un elettroencefalogramma che nel caso del sonno è completamente diverso rispetto al coma».  

 

(Claudio Perlini)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.