BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AMBIENTE/ Imbarcarsi su un dirigibile per capire il clima della Pianura Padana

Pubblicazione:

Il dirigibile Zeppelin  Il dirigibile Zeppelin
<< Prima pagina

Cosa farà allora nei nostri cieli? La missione scientifica si svolgerà in territorio italiano – dove uno Zeppelin non atterrava da quasi 80 anni - fino al 9 luglio e toccherà varie località con base ad Ozzano dell'Emilia (BO) per le prime due settimane. In questi giorni l’aeromobile sta sorvolando la Pianura Padana, dagli Appennini al mare Adriatico, utilizzando strumentazione scientifica di avanguardia montata in tre package strumentali intercambiabili. Sono previsti diversi esperimenti per studiare le reazioni chimiche che producono inquinanti, in particolare i processi di formazione e trasformazione del particolato fine e il ciclo di vita dell’ozono.

Le misure aeree sono affiancate da misure parallele eseguite al suolo presso l’Osservatorio Sperimentale “G. Fea” di San Pietro Capofiume (BO), l’Osservatorio “O. Vittori” di Monte Cimone (MO); un mezzo mobile attrezzato segue inoltre dal basso il percorso di volo duplicandone le misure. C’è da aggiungere che in Emilia Romagna, col supporto della Regione, era già in corso il progetto denominato “Supersito”, per lo studio delle relazioni tra inquinamento atmosferico e salute: una collaborazione tra istituzioni nazionali e internazionali (Università di Bologna, Ferrara, Helsinki, della Finlandia Orientale, Istituto Meteorologico Finlandese, Dipartimento di Epidemiologia del Lazio) per migliorare le conoscenze relative agli aspetti ambientali e sanitari del particolato fine (PM2.5 e PM1) e ultrafine (PM0.1) presente in atmosfera, sia in ambiente chiuso, sia all’aperto. Considerata l’evidente affinità con PEGASOS, si è ritenuto importante far coincidere temporalmente le campagne di misure estive previste per entrambi i progetti in modo che i risultati ottenuti durante i monitoraggi possano essere sfruttati sinergicamente.

L’esperimento PEGASOS ha una valenza particolare per la Pianura Padana, un’area tra le più inquinate d’Europa; ma caratterizzerà altre regioni del nord del continente e produrrà un insieme di dati unico al mondo sulla distribuzione orizzontale e verticale di inquinanti. Quanto allo Zepplelin NT, potrebbe non essere il suo unico sorvolo dell’Italia. Nei cantieri di Friedrichshafen, dove è stato costruito, i tecnici evidenziano alcune sue peculiarità: come il trasporto sino a 15 passeggeri per uno slow-turism, la pubblicità fissa e mobile grazie a un enorme schermo LED, il più grande pannello televisivo del mondo; ciò «potrebbe in futuro renderlo adatto per operare come piattaforma multifunzionale: leggera, ecologica, sostenibile».

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.