BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OTTICA/ Messa a fuoco super, con le lenti a cristalli liquidi

Pubblicazione:

Foto: Fotolia  Foto: Fotolia
<< Prima pagina

Il progetto portato avanti dal gruppo di fisici e chimici napoletani si colloca in questo filone di ricerca ma presenta aspetti di novità decisamente interessanti. In primo luogo l’uso dei cristalli liquidi. Per la prima volta, infatti, i cristalli liquidi sono stati frammentati in goccioline microscopiche che possono assemblarsi (coalescere) nuovamente in gocce più grosse tramite un processo reversibile. In questo modo, ciascuna goccia si comporta come una lente la cui focale dipende dal raggio di curvatura della goccia stessa (e quindi, in ultima analisi, dalle sue dimensioni). Da un punto di vista operativo, i ricercatori hanno depositato delle goccioline di cristallo liquido su un substrato di niobato di litio (un cristallo con proprietà fotoniche) opportunamente preparato e ricoperto con un particolare polimero.

Normalmente i processi di coalescenza dei cristalli liquidi vengono indotti e controllati mediante l’applicazione di campi elettrici esterni ma – ecco la seconda importante novità – in questo caso il campo elettrico viene generato dal dispositivo stesso mediante una semplice variazione della temperatura. Si ottiene in questo modo una matrice di microlenti con focale variabile in grado di mettere contemporaneamente a fuoco oggetti a diverse profondità.

Questa nuova soluzione sembra essere particolarmente promettente in quanto non solo offre nuove opportunità in campo fotografico o nell’ambito delle nano-tecnologie ma può essere convenientemente sfruttata anche nel settore delle energie rinnovabili. L’utilizzo di lenti sferiche – le goccioline di cristallo liquido – opportunamente alloggiate sui pannelli solari fotovoltaici dovrebbe, infatti, consentire di catturare la luce del sole entro un angolo di illuminazione decisamente superiore a quello normalmente sfruttato dai più tradizionali sistemi di concentrazione statici. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.