BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COMETE/ Due scie di polvere ghiacciata accenderanno le notti del 2013

Pubblicazione:

Il passaggio di una cometa  Il passaggio di una cometa

L’attesa quindi è grande; come per tutti gli eventi astronomici. Per una cometa lo è ancor più. Da un lato perché siamo in presenza di un fenomeno naturale osservabile in diretta da tutti, con una elevata partecipazione “popolare”: un’occasione per gustare il fascino di un evento spettacolare, che turba la (apparente) quiete cosmica e spezza la regolarità della volta celeste, attraversandola da un estremo all’altro con quella sua coda sempre orientata in senso centrifugo rispetto al Sole a causa del vento solare che la dirige.

Dall’altro lato sono soprattutto le informazioni che porta con sé ad interessare gli scienziati, e non solo gli astronomi. Una cometa ha la funzione di messaggero cosmico, per le informazioni chimiche e fisiche racchiuse nel suo nucleo alla partenza, ai confini del Sistema Solare; e per quelle che ha raccolto lungo il viaggio, solcando gli spazi interplanetari come nessun altro corpo celeste può fare. Sono informazioni che hanno qualcosa da dire sulla storia del Sistema Solare stesso e dei fenomeni che in esso si sono svolti; forse anche sul più importante di tutti, cioè la vita.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.