BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

HIV/ Stati Uniti, scoperta la proteina che aiuta a difendersi dal virus

E’ stato svelato il fattore che rende alcune persone “immuni” all’Hiv. Il merito va a una particolare proteina immunitaria che in questi pazienti è presente più della media creando uno scudo

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

E’ stato svelato il fattore che rende alcune persone “immuni” all’Hiv. Non si tratta di una vera e propria immunità, ma da tempo è stato notato che molti pazienti sono in grado di controllare a lungo termine il virus, anche per tutta la vita, senza bisogno di farmaci. Gli scienziati della Northwestern Medicine, come si legge nella ricerca pubblicata di recente su Plos One, hanno effettuato un lungo e dettagliato studio proprio sulle cellule di queste persone che, pur affette da Hiv, sembrano avere una sorta di “scudo”: è stato quindi scoperto che in realtà il merito va a una particolare proteina immunitaria che in questi pazienti è presente più della media, evitando dunque la diffusione del virus all’interno dell’organismo. L’obittivo dei ricercatori, ha spiegato Richard D’Aquila, direttore della Northwestern Hiv Translational Research Center, è adesso quello di “preservare e persino potenziare questa seconda linea di difesa nelle cellule” che può “rendere le persone con infezione da Hiv dei controller”, ovvero pazienti in grado di “controllare” la malattia. Dopo la scoperta, il team di scienziati si è messo al lavoro per creare un farmaco che possa aumentare tale proteina immunitaria.

© Riproduzione Riservata.