BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FISICA/ Atomi ultrafreddi in cima alla “collina” provano il brivido della temperatura negativa

Pubblicazione:

Lens  Lens

Il lavoro che svolgiamo al Cnr (Istituto Nazionale di Ottica) e al Lens di Firenze è strettamente collegato a quanto realizzato da Schneider e Bloch. Anche noi, come il gruppo di Monaco, lavoriamo da più di dieci anni su esperimenti di fisica atomica in cui si studia il comportamento della materia a temperature cosi estreme, fermando il moto degli atomi con la luce e intrappolando questi ultimi in cristalli di luce che prendono il nome di "reticoli ottici". Questo tipo di ricerca a cui ci dedichiamo ha un carattere principalmente fondamentale, ma serve anche per studiare i principi fondanti sui quali costruire una nuova "tecnologia quantistica", basata sull'applicazione della meccanica quantistica alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Questa nuova tecnologia è già in pieno sviluppo (come riconosciuto dal premio Nobel per la Fisica 2012 ad Haroche e Wineland) e potrebbe rappresentare un cambio di paradigma più radicale di quello che ha portato l'uomo dall'uso dell'abaco a quello dei computer. Questa tecnologia quantistica in alcuni campi è già matura (ad esempio, nell'ambito della crittografia quantistica o nello sviluppo di sensori di forze molto accurati) ed è facile prevedere che molti saranno i suoi sviluppi negli anni futuri.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.