BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BIOLOGIA/ Ecco il "sistema di controllo satellitare" della vita

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto
<< Prima pagina

Secondo la teoria evo-devo mutazioni importanti, avvenute durante lo sviluppo embrionale, hanno slittato il piano generale verso nuove soluzioni adattative. In tempi rapidi, quindi, tali comunque da non lasciare sufficienti tracce nei reperti paleontologici, le specie si sono ramificate differenziandosi in modo piuttosto radicale con interventi consistenti a carico dei geni Hox.

A questo punto si aprono però nuovi interrogativi, come sempre accade quando nella scienza si propongono nuove soluzioni: cambiamenti così radicali e repentini a livello del genoma, sono “sostenibili” dall’embrione, al doppio livello dell’anatomia e della fisiologia?

Detto in parole ancora più concrete: come può avvenire in modo efficiente il passaggio della nuova informazione al “vecchio” hardware, fatto di metabolismo e di cellule unite a “sistema”? Attendiamo nuove ricerche. Lo scenario presentato da Carroll resta comunque affascinante.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.