BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EVOLUZIONE/ Nel parco di Yellowstone c’è un’alga che “copia” dagli archeobatteri

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Galdieria sulphuraria  Galdieria sulphuraria

Il trasferimento orizzontale, tipico dei procarioti, era poco conosciuto negli eucarioti: si suppone che ciò sia avvenuto nei primi momenti della nascita degli organismi con nucleo definito, quando i cloroplasti e i mitocondri erano entrati in associazione con un nuovo tipo di cellule più evolute, diventando organelli cellulari. Si conosce l'effetto del trasferimento tra Saccaromices cerevisiae e alcuni funghi ed è stato osservato un trasferimento genico orizzontale tra lo scarabeo della judía adzuki in endosimbiosi, senza evidenti vantaggi, con il batterio Wolbachia. Questo è il primo caso in cui il trasferimento genico orizzontale abbia portato all’acquisizione di nuove capacità nell’alga, garantendole un successo riproduttivo significativo, in un habitat in cui può definirsi unica e incontrastata padrona.

Questa scoperta lancia una nuova sfida alle biotecnologie e all’ingegneria genetica, ma propone anche una nuova visione della realtà: quanto e da chi possiamo imparare? L’evoluzione infittisce sempre di più la sua trama misteriosa, agendo nei modi più inaspettati e porta nuovi ostacoli per i ricercatori che studiano la filogenesi animale.

 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.