BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPAZIO/ Missione doppia verso gli asteroidi gemelli

Pubblicazione:

Un asteroide (Foto: Infophoto)  Un asteroide (Foto: Infophoto)

Si potrà così comprendere come reagisce un asteroide a un urto violento e utilizzare tali conoscenze per eventuali situazioni di emergenza. Anche se, commentano i ricercatori, una missione del genere ha lo scopo di testare le tecnologie prima ancora della identificazione di eventuali minacce cosmiche. Inoltre, l’effetto della collisione può essere paragonato a quello prodotto da un detrito spaziale che vada a scontrarsi con un satellite; così si potranno studiare gli effetti di tali collisioni e quindi mitigarli. 
«AIDA – dicono all’ESA – non è tanto una missione asteroidale quanto piuttosto una piattaforma di ricerca, aperta alle idee e alle proposte di quanti vorranno utilizzarla». E al Hopkins’ Applied Physics Laboratory sottolineano che «il progetto può avere sviluppi in diverse aree: dalle scienze applicate all’utilizzo degli asteroidi come risorse». 
Come all’inizio di altre storiche missioni spaziali, il pensiero non può non riandare al grande Isacco Newton, che non poteva osservare da vicino gli asteroidi ma, con le sue equazioni, li ha “fotografati” tutti in anteprima.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.