BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NANOTECNOLOGIE/ I metamateriali “plasmonici” escono dai laboratori e sfidano il mercato

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Il campo delle possibili applicazioni è davvero vasto, poichè la capacità di concentrare l’energia proveniente dalla luce su scale ben più piccole di quanto concesso da strumenti ottici convenzionali (lenti) è alla base di grandi progressi nell’ambito fotovoltaico, della catalisi, dei supporti dati e di alcuni ambiti terapeutici come la terapia del cancro. 

A quanto sembra, è arrivato il momento per queste nuove tecnologie di fare ingresso nella vita reale. La Nano-Meta Technologies punterà inizialmente su due obiettivi. Il primo è la realizzazione di un sistema per la lettura dei dati immagazzinati su supporto rigido: l’utilizzo di metamateriali plasmonici permetterà di generare un fascio di luce molto più confinato di quelli attualmente utilizzati, che permetterà quindi di ridurre la dimensione dei bit. Attualmente i lettori ottici sono limitati dal fatto che un fascio luminoso non può essere focheggiato a una dimensione inferiore alla metà (circa) della sua lunghezza d’onda.

Per esempio, la tecnologia Blu-ray Disc utilizza un laser blu-violetto con lunghezza d’onda 405 nm, il che permette di avere bit con dimensioni 150 x 320 nm. La nuova tecnologia basata sugli effetti plasmonici permette di generare fasci di luce molto più sottili, e quindi di ridurre la dimensione dei bit sul supporto, aumentandone la capacità.

Il secondo obiettivo di breve periodo è quello di commercializzare un sistema basato su nanoparticelle per il trattamento di certi tipo di cancro. In questo caso viene sfruttato l’effetto di concentrazione plasmonica della luce che avviene quando essa incide su oggetti metallici di dimensioni nanometriche, che permettono al campo elettromagnetico di raggiungere localmente intensità molto elevate. Questa proprietà dipende non solo dal materiale che costituisce la nanoparticella, ma anche dalla sua forma e dimensione.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >