BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BIODIVERSITÀ/ Nel plancton rosso il segreto dei “pascoli del mare”

Pubblicazione:

Un laboratorio di microbiologia (Foto: Infophoto)  Un laboratorio di microbiologia (Foto: Infophoto)
<< Prima pagina

Da questa catastrofe i popolamenti degli oceani risorsero grazie ad una successiva spettacolare evoluzione di nuovi gruppi in qualche modo legati alle catene trofiche aventi come base il fitoplancton rosso più diversificato, abbondante e nutriente dell’antico plancton verde. Gli eventi che portarono all’affermazione di queste nuove linee cellulari sono complessi e riguardano in parte la circolazione oceanica ma hanno anche origine sulle terre emerse dove la formazione delle foreste, con relativa erosione del suolo da parte delle radici che portava al mare, tramite dilavamento, un quantitativo inusitato di micro e macro nutrienti.

Da questo antico spettacolare mutamento dei popolamenti marini possiamo trarre insegnamenti per capire qualcosa sul futuro degli oceani? Gli autori pensano che l’aumento di CO2 atmosferica e i conseguenti fenomeni di acidificazione delle acque e di riscaldamento del pianeta potrebbero rendere gli oceani del prossimo futuro simili a quelli del Mesozoico. A me sembra che la lezione della storia della vita sulla Terra dimostri che gli organismi riescono sempre ad adattarsi all’ambiente seguendo percorsi sempre nuovi e imprevedibili. Noi non possiamo far altro che stare, con curiosità, a vedere quello che succede. Il film della storia non si può riavvolgere.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.