BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COSMOLOGIA/ Energia cosmica un po' meno "oscura": parola di BOSS

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Se i risultati preliminari di BOSS erano basati su un campione iniziale di 60.369 galassie, l'articolo più recente ne considera ben 1.277.503. I risultati sono particolarmente importanti: basandosi anche sulle osservazioni pubblicate lo scorso marzo dalla collaborazione PLANCK, BOSS fornisce una ricostruzione accurata della scala delle distanze cosmiche, ponendo limiti ben precisi all'equazione che descrive l'evoluzione dell'energia oscura; infine, stabilisce in maniera incontrovertibile la piattezza dell'universo.

La ricostruzione della scala delle distanze è estremamente importante, perché fornisce un modo per collegare il redshift alla cosiddetta "distanza angolare", passo fondamentale per qualsiasi misura cosmologica. Già PLANCK aveva fornito lo scorso marzo una misura di questo valore, ma era limitata ad un unico istante temporale (quello a cui si formò la radiazione cosmica di fondo, 13.5 miliardi di anni fa). BOSS è riuscito invece a ricostruire la relazione tra redshift e distanza angolare in un intervallo di età che va da 1 a 6 miliardi di anni fa.

La misura della piattezza dell'universo d'altro canto conferma ciò che già PLANCK e altri esperimenti avevano misurato: nell'universo valgono i classici teoremi della geometria greca, ossia la sua geometria è "piatta". Tale risultato non è per nulla scontato, perché un universo piatto dovrebbe essere altamente instabile. Per conciliare il fatto che esso ci appaia comunque piatto nelle osservazioni, negli anni '80 si ipotizzò che nelle sue primissime fasi di vita l'universo avesse subito un'accelerazione esponenziale, chiamata "inflazione": essa permette matematicamente di spiegare la preferenza del nostro universo per la piattezza. Va comunque sottolineato che l' accelerazione inflazionaria è diversa da quella causata dell'energia oscura: quest'ultima ha iniziato ad agire in tempi relativamente recenti, mentre l'inflazione è cessata frazioni di secondo dopo il Big Bang.

Come detto, i risultati di BOSS confermano con un elevato grado di affidabilità la piattezza, e quindi di riflesso la teoria dell'inflazione. Piccola postilla. La "piattezza" di cui si parla è un termine piuttosto infelice: essa non ha niente a che vedere con la forma dell'universo, che è e rimane tridimensionale, ma riguarda certe sue proprietà geometriche, che sono la banale estensione tridimensionale di quelle proprietà della geometria piana studiate migliaia di anni fa dai filosofi greci.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.