BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INVECCHIAMENTO/ Prepararsi alla longevità, trasformando saggezza in salute

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine di archivio  Immagine di archivio
<< Prima pagina

L’ultimo consiglio è di intrattenerci in attività che potenziano attenzione e concentrazione, che sono le gambe della memoria. In che modo? Cercando di prolungare il più possibile le attività in cui siamo impegnati, evitando di distrarci e di saltare continuamente da un’attività all’altra, rinunciando cioè al cosiddetto multishifting, pratica purtroppo oggi molto diffusa e favorita anche dagli strumenti tecnologici che oggi tutti abbondantemente utilizziamo. In effetti oggi la nostra vita quotidiana è così frammentata e polverizzata che fatichiamo a prestare attenzione a qualcosa per un periodi superiore ai tre minuti. Bisogna quindi incrementare le attività che ci portano a stare concentrati per periodi dai 20 ai 40 minuti; ciò aiuta ad irrobustire tutta la nostra struttura cognitiva, a partire dalla memoria che trae grande vantaggio da una buona capacità di attenzione e concentrazione. 

 

Prima o poi si invecchia comunque: cosa dire che non sia illusorio o irrealistico?

L’allungamento della vita attiva è un fenomeno recente, in parte inaspettato per la specie umana ma è un trend certamente in crescita: secondo alcune stime, in Italia dagli attuali 15.000 ultracentenari si passerà ai 200.000 nel 2050.

Certo l’invecchiamento è un fenomeno al quale non ci si può sottrarre. Al di là di tanta confusione e spesso di poca chiarezza in merito, il problema principale è di prepararsi a invecchiare; questo è il nuovo atteggiamento da coltivare nei confronti della vecchiaia. Un intervento al convegno parlava di “invecchiamento positivo” e di “saggezza che si trasforma in salute”. 

Di invecchiamento ci si deve comunque occupare, per tante ragioni, non ultima quella economica e sociale. Probabilmente avremo, e le prossime generazioni ancor più, la fortuna di starci per tanti anni  quindi è importante prepararsi quando ancora la salute c’è, come dicevo. Poi, perché no, potrebbe anche essere divertente invecchiare bene.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.