BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FISICA/ La turbolenza in volo? Ci penserà “CICLOPE”

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Perché proprio a Predappio? L’idea è stata quella di sfruttare le gallerie del vento delle ex industrie Caproni volute da Mussolini a Predappio nel 1935, da tempo abbandonate e concesse all’Università di Bologna dall’Aeronautica Militare Italiana. Grazie a finanziamenti provenienti dalla Comunità Europea, Regione Emilia-Romagna e Università di Bologna, è stato possibile realizzare questa importante infrastruttura, che fa parte del CIRI Aeronautica, dedicata principalmente alla ricerca di base sulla turbolenza.

Bellani, che fra l’altro ha dato vita ad una start up per la realizzazione di sospensioni di nuova concezione nelle motociclette, rappresenta uno di quegli esempi, si spera sempre più numerosi, di “cervelli” che dopo avere approfondito gli studi all’estero rientrano nel nostro paese con il desiderio di potere contribuire positivamente al suo sviluppo.

Per CICLoPE si prevede una attività pluridecennale, considerato che solo nel 2035 probabilmente la potenza di calcolo dei computer permetterà di simulare completamente la turbolenza. Per tutto questo tempo le gallerie del vento della ex Caproni saranno accessibili alle scuole e agli studenti permettendo una attività formativa professionale di altissimo livello nella speranza che i risultati ottenuti possano un giorno permetterci di comprendere meglio le regolarità che si celano nell’apparente caoticità della turbolenza e, chissà, ridurre l’energia consumata nei voli aerei o migliorare le previsioni meteorologiche.

Ci auguriamo che con CICLoPE la turbolenza venga “annientata” con il lungo tubo in carbonio, come Ulisse e i suoi compagni, con un lungo palo, accecarono il gigantesco personaggio omerico. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.