BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STEPHEN HAWKING/ L'intelligenza artificiale può distruggere la razza umana

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Stephen Hawking, il noto scienziato costretto all'immobilità da una forma di atrofia muscolare e impossibilitato a parlare se non con un sintetizzatore vocale, ha messo in guardia dall'uso spregiudicato dell'intelligenza artificiale. Lo ha fatto parlando al lancio della sua nuova tecnologia vocale, che usa i computer per prevedere quello che potrà dire lui stesso. Si tratta di un software predittivo che gli permette di comunicare a una velocità doppia, interpretando i segnali inviati tramite un muscolo della guancia, denominato AI. Nonostante ciò Hawking ha voluto mettere in guardia dall'eccessivo sviluppo della intelligenza artificiale la quale potrebbe portare alla fine della razza umana. "Considerando che l'impatto a breve termine di AI dipende da chi lo controlla, l'impatto a lungo termine dipende dal fatto che esso può essere controllato da tutti. Tutti noi dovremmo chiederci cosa possiamo fare ora per migliorare le possibilità di sfruttare i vantaggi ed evitare i rischi." Hawking ha anche messo in guardia da Internet, con tutti i rischi già accertati dell'uso che ne possono fare organizzazioni terroristiche.



© Riproduzione Riservata.