BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TECNOLOGIE/ Sistemi RFID ad altissima frequenza per monitorare gli animali nelle smart-gabbie

Pubblicazione:

tecnologia RFID  tecnologia RFID
<< Prima pagina

La recente attività di ricerca applicata condotta dai due laboratori IDA Lab e EML2 dell’Università del Salento, in collaborazione con il Dipartimento di Farmacologia dell’Istituto Superiore di Sanità (Roma) ha permesso invece di definire e sviluppare un innovativo sistema di tracking prototipale basato su tecnologia RFID passiva in banda UHF, capace di monitorare e analizzare il comportamento di animali da laboratorio, come topi e ratti, senza in alcun modo influenzarne il normale comportamento; riuscendo quindi a realizzare quello che si può definire uno smart natural environment. 

Ipotesi fondamentale è stata quella di impiantare in modo sottocutaneo ai topi dei tag RFID commerciali passivi in banda UHF di tipo Near Field. Il sistema proposto è composto da due macro-componenti: una hardware e una software. La prima è costituita da un insieme di antenne RFID opportunamente progettate capace di garantire un’accurata localizzazione dei topi che si muovono nella gabbia; ogni cella elementare di localizzazione ha le dimensioni di 12 x 12 cm). La seconda è caratterizzata da un sistema di acquisizione, un algoritmo correttivo ed una Web application che fornisce un cruscotto statistico completo capace di sintetizzare significativamente l’analisi comportamentale degli animali nella smart gabbia sotto osservazione. 

I primi test funzionali e prestazionali hanno dimostrato l’elevata efficacia e l’efficienza del sistema proposto. Inoltre, si è potuto dimostrare che l’impianto di tag passivi RFID nelle cavie non crea problemi o disagi agli stessi animali, oltre al fatto che continuano a funzionare perfettamente. Peraltro tutta la sperimentazione è stata approvata del Ministero della Sanità e condotta seguendo le procedure approvate dallo stesso Ministero in accordo col Decreto Legislativo 116/92 che implementa la Direttiva Europea 86/609/EEC sulla protezione degli animali da laboratorio. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.