BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ASTRONAUTICA/ Il viaggio verso Marte parte dal Trentino (e da un simulatore)

Pubblicazione:

Modello della Stazione Analogica Marziana ERAS  Modello della Stazione Analogica Marziana ERAS
<< Prima pagina

Il principale vantaggio di tale simulazione è rappresentato dalla possibilità di effettuare sessioni di test con un equipaggio messo nelle condizioni di interagire con l'ambiente futuro prima che la stazione sia costruita. Questo metodo consente di familiarizzare con l’ambiente reale della stazione e con le relative missioni con una forte riduzione dei costi. 

«L'obiettivo principale di questa attività - dicono gli ideatori del progetto Antonio Del Mastro e Franco Carbognani - sarà la realizzazione di simulazioni di adeguata fedeltà e la validazione dei dati ottenuti durante le sessioni di test, in modo che possano essere usati in fase di progettazione della stazione stessa. V-ERAS consente di riesaminare il design abitativo, in fase di studio e prototipazione, in quanto la tecnologia VR è la più appropriata per una simulazione efficace degli ambienti interni prima della costruzione finale. Nel contempo V-ERAS rappresenta una piattaforma per lo sviluppo di conoscenze, metodi e norme per la creazione di un sistema integrazione e autonomo di gestione della salute dell'equipaggio, dal momento che durante la simulazione verrà utilizzato un set completo di dispositivi biometrici. La stessa piattaforma sperimentale è propedeutica alla pianificazione di missioni scientifiche e test per l’equipaggio. In questo caso l'attenzione è rivolta a una serie di scenari specifici incentrati sulla collaborazione uomo-robot, utilizzando i risultati dello sviluppo di robotica avanzata in corso nell’ambito del progetto ERAS».

V-ERAS presenta caratteristiche uniche rispetto ad altri analoghi simulatori marziani, in quanto sarà altamente accessibile al pubblico, aumentando cosi la conoscenza e la sensibilizzazione generalizzata verso gli studi e le ricerche in ambiente marziano. A tale scopo, durante la settimana di simulazione di dicembre, si terranno eventi formativi e divulgativi dedicati all’esplorazione di Marte. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.