BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MEET ME TONIGHT/ Un laser illumina gli esploratori dei tessuti biologici

Pubblicazione:

Apparecchiatura laser per diagnostica  Apparecchiatura laser per diagnostica

Il vantaggio di queste tecniche ottiche è che, impiegando una radiazione non invasiva, è possibile effettuare la misura senza particolari preoccupazioni riguardo alle dosi; non è necessario che il paziente resti immobile, come nella Risonanza; inoltre le strumentazioni possono essere portate a fianco al letto del paziente che quindi può non spostarsi, il che è molto importante soprattutto nei casi di danni cerebrali. 

 

Le applicazioni sono solo in medicina?

Oltre all’ambito sanitario, la stessa tecnica può essere utilizzata in campo agroalimentare, ad esempio per monitorare la qualità dei frutti con prove non distruttive. Ciò è possibile perché i tessuti biologici hanno le stesse caratteristiche, relativamente alle interazioni con la luce. 

 

Che sviluppi prevede per queste apparecchiature e le loro applicazioni?

Come dicevo la strumentazione è già stata utilizzata; si stratta comunque di macchine prototipali, in parte validate in trial clinici; nei prossimi anni proseguirà la fase di validazione, in collaborazione con medici e ricercatori. Finora abbiamo fatto molti test ma per prodotti del genere il numero di prove deve essere molto elevato e sono tanti i fattori da considerare per ritenere conclusa la fase di verifica.

Abbiamo peraltro in corso un progetto europeo, il progetto BabyLux, con altri otto partner italiani e stranieri, che nel giro di tre anni porterà a mettere a punto e a rendere commerciale una strumentazione per il monitoraggio dell’ossigenazione nei bambini prematuri, un parametro cruciale per quella situazione.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.