BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TECNOLOGIE 2015/ L'informatica da indossare sfilerà la settimana prossima a Las Vegas

Pubblicazione:

Icona wi-fi  Icona wi-fi

Diventerà decisivo per le aziende saper raccogliere, gestire e soprattutto analizzare la grande mole di dati per poi sfruttarli al meglio per migliorare la produttività. Le società che sapranno integrare nelle proprie strutture sistemi di analisi predittiva e avanzata potranno potenziare l’efficienza operativa e offrire servizi migliori ai propri clienti. I colossi dell’IT stanno tutti investendo moltissimo in questo settore e le capacità analitiche diventeranno un requisito basilare per ogni futura applicazione informatica.

Per venire alle previsioni che più incideranno su ciascuno di noi e che anche i non addetti ai lavori potranno verificare direttamente, dobbiamo tenere sotto osservazione alcuni eventi in programma nei prossimi mesi: anzitutto l’imminente Consumer Electronic Show (CES) in programma dal 6 al 9 gennaio prossimi a Las Vegas; e due mesi dopo il Mobile World Congress di Barcellona. Il primo evento sarà già una vetrina per quattro dei principali trend tecnologici emergenti.

Per i cellulari che si avviano a diventare sempre più smartphone e a proporre modelli sempre più piatti, leggeri, con schermi più grandi (avvicinandosi all’idea di phablet, cioè un mix di phone e tablet) e a basso costo: in questo trainati dalle aziende cinesi che stanno avanzando su tutti i mercati. Dal canto loro i tablet saranno sempre più semplici da usare e diventeranno componenti necessari per la gestione di sistemi più complessi ma di uso quotidiano come quelli della domotica o dell’entertainment. 

Il terzo ambito è quello della robotica: un esercito di robot – dicono enfaticamente  alcuni commentatori – si sta dirigendo verso le nostre città, sia con le forze di terra che con quelle aeree. I primi sono soprattutto i servizievoli robot domestici, sempre più flessibili e intelligenti. I secondi costituiscono l’invincibile armata dei droni, che nel 2015 dovrebbero vedere una estensione delle proprie applicazioni e un’integrazione con altri sistemi nel campo della sicurezza, dell’ambiente, del monitoraggio in genere.

Ma ciò che segnerà in modo più appariscente l’invasione delle nuove tecnologie nella vita di tutti i giorni è quello che va sotto la denominazione di wearable technology: sono i dispositivi indossabili, dotati di capacità di calcolo e di comunicazione come un computer. Non parliamo solo degli occhiali (smartglass) e degli orologi (smartwatch); ma anche di quei piccoli chip che posti all’interno delle scarpe o nei risvolti di una camicia, possono svolgere al nostro posto alcune funzioni di monitoraggio e di gestione di varie attività. Trasformando gradatamente il concetto stesso di indumento, facendoci guadagnare tempo e aiutandoci a tenere sotto controllo la salute. Così, almeno, dicono i loro fautori. Ma è legittimo guardare al loro arrivo con occhio critico; pensando alla natura del soggetto “indossatore” prima che alle funzionalità del dispositivo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.