BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

L'ASTEROIDE DI NATALE/ Arriva 2003 SD220: ecco come vederlo

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

L'ASTEROIDE DI NATALE: ECCO COME VEDERE 2003 SD220 - Tutto è pronto per il passaggio dell'asteroide 2003 SD220. Niente paura, però: quello che tutti chiamano l'asteroide di Natale passerà a ben 11 milioni di chilometri dalla Terra e, dunque, non rappresenterà in alcun modo un pericolo. Nelle ultime ore, infatti, non sono mancati gli allarmismi provocati da qualche male informato in merito all'entità dell'evento. L'asteroide passerà ad una distanza tale dalla Terra da non poter scatenare alcun genere di conseguenza. Noto agli addetti ai lavori come l'asteroide 2003 SD220, questo corpo celeste è stato scoperto 12 anni fa dagli scienziati dell'Arizona. Inizialmente, però, i calcoli in merito alla sua dimensione erano approssimativi. Gli scienziati, infatti, avevano stimato che il diametro dell'asteroide potesse aggirarsi tra 1,1 chilometri e 2,5 chilometri. L'effettivo diametro dell'asteroide, invece, è di 2 chilometri e pare che la sua fase di rotazione duri circa sette giorni. Una cosa è certa: in occasione del passaggio dell'asterodie 2003 SD220 vicino alla Terra si avrà la possibilità di studiare con precisione i dettagli di questo corpo celeste che ha suscitato molte ipotesi in merito ai suoi effetti. Grandissimo ma innocuo: sono queste le caratteristiche di questo asteroide che sta affascinando proprio tutti probabilmente per il fatto che sarà visibile proprio la sera della vigilia di Natale. La notte di Natale è, senza alcun dubbio, la più magica dell'anno e pensare che proprio questa sera sopra la nostra testa passi un asteroide è davvero emozionante. Nonostante ciò, come anticipato, non sono mancati gli scettici che hanno tentato di gettare la paura tra la gente. In molti, infatti, hanno ipotizzato che il passaggio dell'asteroide vicino alla Terra possa generare dei terremoti. Ovviamente, tale teoria è a dir poco non rispondente al vero. Un terremoto, infatti, potrebbe verificarsi solo nell'eventualità in cui l'asteroide colpisse la Terra e tale ipotesi è categoricamente esclusa dagli scienziati che stanno monitorando attimo per attimo il passaggio dell'asteroide. Stando a quanto riferito dall'agenzia spaziale americana, il prossimo passaggio del corpo celeste nei pressi della Terra è previsto tra due anni e non comporterà alcun genere di rischio. Pare, inoltre, che la Terra per i prossimi 200 anni non debba aver paura in alcun modo di dover fare i conti con una collisione. Non c'è nulla da temere, dunque. Ma come fare per vedere questo evento epocale? Purtroppo, il passaggio dell'asteroide sarà visibile solo con attrezzature molto sofisticate e, soprattutto, con un occhio allenato. Per ammirare l'asteroide di Natale, quindi, non sarà sufficiente alzare gli occhi al cielo. Sarebbe stato decisamente molto interessante riuscire a vedere ad occhio nudo il passaggio dell'asteroide sulle nostre teste ma, purtroppo, si tratta di una distanza davvero enorme ed i telescopi amatoriali proprio non riusciranno a venirci in aiuto. Nei prossimi 12 anni l'asteroide sarà nuovamente visibile dalla Terra e, pertanto, non tutto è perduto. Basta solo attendere e sperare che, almeno nei prossimi anni, si possa essere più fortunati. Addirittura, pare che la NASA abbia inserito tale corpo celeste nella lista delle possibili mete per eventuali missioni esplorative. Che l'agenzia spaziale americana abbia intenzione di scoprire qualcosa in più in merito all'asteroide di Natale? A quanto pare, sembra proprio di sì. Gli studi dell'agenzia, fino ad oggi, si sono dimostrati quanto mai importanti ed hanno fornito tutte le informazioni necessarie per scongiurare ogni sorta di timore. È vero, l'asteroide potrebbe cambiare traiettoria a seguito dell'influenza delle radiazioni solari ma gli scienziati escludono che un cambiamento repentino possa avvenire nel prossimo futuro. Insomma, questa sera possiamo stare tranquilli. Ma quando sarà possibile riuscire ad ammirare il passaggio di qualche corpo celeste sopra le nostre teste? Per prima cosa, è interessante fare presente che siamo entrati nel periodo in cui vi sono molte più possibilità di ammirare le stelle cadenti. Inoltre, pare che, molto presto, si potrà ammirare una meravigliosa cometa visibile ad occhio nudo. A tale riguardo, non si hanno informazioni certe ma sembra proprio che il passaggio della cometa allieterà proprio tutti e potrebbero non essere neanche necessarie attrezzature eccessivamente sofisticate. Poco fa, poi, la Terra ha visto il passaggio anche del cosiddetto asteroide di Halloween che, a differenza di quello di Natale, è passato molto più vicino al nostro pianeta e non ha portato con sé alcun tipo di conseguenza. Il fatto è che quello dei corpi celesti è un mondo che affascina molto ma, allo stesso tempo, intimorisce. Non conoscendo a fondo i dettagli di ogni corpo celeste presente nell'Universo, infatti, si tende a considerare un pericolo tutto ciò che si avvicina troppo alla Terra. In realtà, dovremmo iniziare a pensare che nell'Universo tutto è regolato da un equilibrio molto difficile da interpretare e, soprattutto, noto solo in parte. Proprio per tale ragione, in alcuni casi, si teme che i corpi celesti che gravitano intorno alla Terra possano avere impatti catastrofici. Nessun timore, però. L'unica cosa da fare è fidarsi degli scienziati e degli astrofisici che studiano tali eventi in modo tale da capirne le dinamiche. L'asteroide che passerà questa sera non sarà visibile ad occhio nudo ma fantasticare sul suo passaggio sarà davvero emozionante. A questo punto, non resta che attendere e sperare che, almeno la prossima volta, si riesca a vedere anche solo per qualche secondo l'asteroide 2003 SD220.



© Riproduzione Riservata.