BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SMART CITY/ L’Europa organizza “l’inseguimento” delle città che si riqualificano

Pubblicazione:

Smart City  Smart City

Un progetto quinquennale, finanziato dall’UE, partirà nel prossimo aprile 2015 e proporrà una visione d’insieme e “intelligente” (smart) per la riqualificazione urbana. È il progetto Remourban (REgeneration MOdel for accelerating the smart URBAN transformation), che ha avuto nei giorni scorsi il lancio ufficiale a Valladolid (Spagna), unitamente a quello di altri due nuovi progetti di smart city - Growsmarter e Triangulum - finanziati dal programma Horizon 2020 con i bandi SCC- Smart Cities and Communities (Città e comunità intelligenti).

La logica dei bandi SCC è quella dei cosiddetti progetti faro, attribuiti a città che già sperimentano soluzioni innovative nella prospettiva della riqualificazione urbana: la ricerca infatti avrà lo scopo di trovare soluzioni ad alto potenziale di mercato in settori come l'efficienza energetica nei quartieri, la fornitura di servizi digitali e di informazioni per i cittadini o servizi di mobilità intelligente. I progetti faro dovranno creare una forte partnership tra industrie, accademici e città, consentendo ai cittadini di prendere parte attiva nel miglioramento della qualità della vita urbana; dovranno poi dimostrare e validare piani aziendali in grado di attrarre finanziamenti e consentire la replica su larga scala. Ad essi sono affiancate delle “città follower”, inseguitrici, per aumentare la verifica e la visibilità delle soluzioni.

Il progetto Remourban, in particolare, punta a integrare soluzioni pionieristiche riguardanti energia, telecomunicazioni e trasporti al fine di trasformare la vita urbana in tre città: Nottingham (UK), Tepebasi/Eskisehir (Turchia) e appunto Valladolid; due altre città, Seraing (Belgio) e Miskolc (Ungheria), si aggiungeranno in qualità di “città follower”.

L’obbiettivo principale è quello di sviluppare un approccio olistico, cioè unitario, alla riqualificazione urbana che possa essere poi applicato in tutta Europa. Ogni città partner svilupperà delle innovazioni in base alle proprie necessità, innovazioni che verranno poi condivise tra le cinque città per sviluppare delle soluzioni generalizzabili.

Nottingham, ad esempio, è all’avanguardia nel trasporto sostenibile: è stata infatti la prima città nel Regno Unito a introdurre severi standard ambientali per tutti gli autobus che entrano nel suo centro. Con Remourban si istituirà un servizio di autobus elettrici, con l’elettricità per ricaricare i mezzi ottenuta dalla combustione dei rifiuti della città; ciò consentirà di realizzare ulteriori riduzioni nelle emissioni di carbonio pari circa al 40 % in confronto ai convenzionali autobus diesel.



  PAG. SUCC. >