BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BAMBINI VAMPIRO/ Attaccati all'iPad e al cellulare fino alle due di notte, l'allarme medico

Sono sempre di più i bambini nella fascia di età fra gli otto e i quindici anni che a letto rimangono connessi anche tutta la notte su internet, ecco l'allarme degli studiosi

Immagine di archivio Immagine di archivio

Dipendenza da Internet: è la nuova malattia delle ultime generazioni, come riporta uno studio effettuato in Inghilterra. Bambini che rimangono attaccati ai loro iPad o telefonini connessi sulla Rete anche oltre le due di notte, dormendo pochissimo. Bambini in età di scuola elementare, che necessitano di otto o dieci ore di sonno, ne dormono invece anche meno di sette. Il che ovviamente porta a disturbi fisici e a una rendita scolastica molto bassa. Video clip, giochi e social network sono una calamita che attira in modo massiccio tantissimi bambini, grazie al fatto che ci si può collegare ad essi ventiquattro ore su ventiquattro. Nel Regno Unito circa tre milioni dii bambini in età fra gli 8 e i 15 anni posseggono smartphone che si possono collegare a Internet, uno su tre di quella fascia di età possiede invece un tablet. Due terzi di loro si porta questi oggetti a letto alla sera quando vanno a dormire. Secondo la Sleep Foundation inglese, il 65% dei bambini in questa fascia di età soffre di mancanza di sonno, circa due milioni di bambini ha disordini del sonno compresa l'insonnia. Ecco perché è stato dato loro il nome di bambini vampiro. Per loro, inoltre, rimanere svegli a lungo è motivo di orgoglio: su twitter si trovano innumerevoli selfie che li ritraggono svegli nel letto, in alcuni casi vantandosi di essere rimasti svegli tutta la notte. 

© Riproduzione Riservata.