BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AMBIENTE/ Viaggio alla (ri)scoperta dell'acqua: dalla Basilicata all'Expo

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(Infophoto)  (Infophoto)
<< Prima pagina

Si potrebbe addirittura pensare – aggiunge Masini - a un nuovo utilizzo di alcune di queste strutture per realizzare impianti del cosiddetto mini-idroelettrico; «qualcuno all’Ibam ci sta già studiando, come Maurizio Lazzari che sta valutando queste opportunità per future realizzazioni».

A completare l’aspetto di attualità di queste ricerche sulle acque e sui mulini, va segnalata la possibilità partecipare al concorso “#Mulilu – Porta all’Expo il tuo mulino” bandito dall'IBAM in collaborazione con la Regione Basilicata, rivolto a fotografi e videomaker di tutta Italia. Si tratta di un contest multimediale, pensato dai ricercatori dell’istituto, dedicato al tema dei mulini ad acqua e del paesaggio storico rurale lucano; lo scopo è di favorire la diffusione del tema culturale legato all’utilizzo dell’acqua come fonte economica e produttiva, ma anche come possibile risorsa energetica per lo sviluppo sostenibile del territorio.

L’iniziativa avrà ampia divulgazione sui canali web e social collegati al progetto Aqua2015, che ha l’obiettivo di diffondere la consapevolezza sul valore dell’acqua come fonte di vita, nutrimento, alimentazione. E, in un anno come questo, la naturale conclusione non poteva non passare da Expo Milano 2015: dopo la premiazione dei vincitori, che avverrà il 5 maggio prossimo a Potenza, fotografie, slide e video partiranno per Rho-Pero per approdare al Padiglione Italia di Expo e da lì rilanciare a tutti il messaggio dell’importanza della diffusione della cultura dell’acqua come bene imprescindibile da tutelare e valorizzare.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.