BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GHIACCIAI/ Check-up completo per il cuore freddo delle Alpi

Pubblicazione:

Ghiacciai del Gruppo Ortles Cevedale. I perimetri glaciali sono stati delineati sulla base dell’ortofoto 2007 (CGR-BLOM, Flight Terraitaly IT2000)  Ghiacciai del Gruppo Ortles Cevedale. I perimetri glaciali sono stati delineati sulla base dell’ortofoto 2007 (CGR-BLOM, Flight Terraitaly IT2000)
<< Prima pagina

Le dimensioni e le tipologie sono molto diversificate: si passa infatti dal grande altopiano dell’Adamello, il più vasto apparato glaciale delle Alpi Italiane, ai vasti ghiacciai vallivi a bacini composti come i Forni e il Lys, fino ai piccoli ghiacciai montani e ai minuscoli glacionevati». Tenendo conto della suddivisione regionale e provinciale seguita nel Nuovo Catasto, la Regione più glacializzata risulta la Valle d’Aosta (36,15 % della superficie totale), seguita da Lombardia (23,71 %) e Alto Adige (23,01 %). Meno estese le coperture glaciali delle altre Regioni con i minimi in Friuli (0,05 %) e in Abruzzo (0,01 %). Il numero più elevato di corpi glaciali si registra in Lombardia (230), seguita da Alto Adige (212), Valle d’Aosta (192), Trentino (115) e Piemonte (107). Molto più limitato il numero in Veneto, Friuli e Abruzzo (rispettivamente 38, 7 e 2).

Le coperture areali medie regionali evidenziano chiaramente l’elemento più caratteristico del ghiacciai italiani, la loro ridotta superficie. A fronte di un’area media nazionale di 0,41 km2 si passa da 0,70 km2 in Valle d’Aosta a 0,09 km2 in Veneto. Analizzando i dati di esposizione di tutti i ghiacciai italiani censiti si osserva che la maggior parte dell’area glacializzata presenta esposizione Nord, Nord-Ovest o Nord-Est fattore che sicuramente riduce la quantità di radiazione solare assorbita alla superficie e quindi favorisce lo sviluppo e la persistenza degli apparati glaciali.

 

 

 

 

Distribuzione percentuale delle aree dei ghiacciai italiani per Regioni: per ogni Regione è indicata anche l’area in km2 (in alto) e il numero dei ghiacciai (in basso)

 

La distribuzione dimensionale dei ghiacciai italiani rispecchia quella di molte altre catene montuose glacializzate del Pianeta e vede la prevalenza di piccoli ghiacciai e un numero assai limitato di grandi apparati (ghiacciai maggiori di 10 km2). Su un’area totale di 369,90 km2 suddivisa fra 903 unità glaciali, l’84 % dei ghiacciai per numero è di dimensioni minori a 0,5 km2 e complessivamente ricopre solo il 21% della superficie totale.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >