BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BIG DATA/ Un “macroscopio elettronico” per capire la città (e dintorni)

Pubblicazione:

(InfoPhoto)  (InfoPhoto)
<< Prima pagina

Poi c’è la sezione City Magnets, che segnala quali sono gli attrattori della città a partire dalla classifica dei luoghi più frequentati, classifica stilata (e costantemente aggiornata) in base ai check-in del network socio-turistico Foursquare (e ora anche di Swarm), dai quali si può risalire ai luoghi verso cui la città si muove, di giorno e di notte. Da notare che il monitoraggio svolto prima e durante Expo ha indicato l’evento della grande Esposizione come un nuovo attrattore che però non ha cancellato quelli ''classici'': quindi, secondo l’analisi di Urbanscope, Expo non starebbe svuotando la città.

Infine la lente puntata sui luoghi più ''cool'' di Milano. Analizzando ancora i check-in per tipologia e incrociandoli con l’agenda della città, si evidenzia quali sono le tendenze specifiche di un determinato evento; e si può anche verificare il cambiamento dei gusti e delle preferenze nelle varie giornate e nelle varie edizioni di uno stesso evento. Sarebbe interessante, ad esempio, per restare in tema Expo, capire quali sono i padiglioni più frequentati e vedere se la graduatoria resta costante oppure subisce variazioni nel corso dei sei mesi. Per ora possiamo solo dire che nel mese di luglio a guidare la classifica di Urbanscope c’è l’Albero della Vita, seguito, quasi alla pari dai padiglioni del Giappone e degli Usa; un po’ più distanziati Russia, Germania e Brasile.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.